PHP 5.6 su Ubuntu 16.04 LTS

PHP 5.6 su Ubuntu 16.04 LTS

di Pubblicato: 21 novembre 2016 2 commenti

Ubuntu 16.04 LTS esce di default con la versione 7.0 di PHP. Durante lo sviluppo erano circolate delle indiscrezioni per cui ci sarebbe stato un ramo di repository anche per la 5.6, cosa che non si è rivelata vera al nascere della nuova versione. Però il salto da 5.6 a 7.0 (ricordo che lo sviluppo della versione 6 fallì nel 2010, per cui si è scelto sostanzialmente di saltare una numerazione) non è sempre possibile, ad esempio con vecchi CMS, o vecchi portali o progetti. Nonostante non ci sia il supporto ufficiale, c’è però il supporto della comunità, in particolare Ondřej Surý ci mette a disposizione un PPA (Personal Package Archive) visibile a questo link, per altro fino ad oggi mantenuto in piena efficienza anche per quanto riguarda le ultime patch in ambito sicurezza.

Va detto che questa PPA comprende oltre al PHP 5.6 anche la 5.5 e la nuova 7.0 che può essere installata ad esempio sulla “vecchia” Ubuntu 14.04 LTS.

Vediamo come procedere, con permessi di root installiamo il repository e aggiorniamo gli apt

sudo add-apt-repository ppa:ondrej/php
sudo apt update

A questo punto abbiamo scaricato gli indici dove poter reperire il PHP 5.6 e quindi diamo

apt install php5.6

L’installazione non elimina e non tocca il PHP 7.0 qual’ora lo aveste installato, o qualche dipendenza lo avesse fatto al posto vostro. Pertanto si potrà installare sia la 5.5 che la 7.0, che potranno coesistere nello stesso sistema, anche se di fatto non è possibile per un progetto utilizzarle entrambe.

Per scegliere in Apache 2.4 quale installazione verrà utilizzata per default andremo a disattivare il modulo con pochi comandi:

sudo a2dismod php7.0
sudo a2enmod php5.6
sudo service apache2 restart

Se avete necessità di utilizzare da linea di comando la CLI, andrà richiamato “php5.6 comando” poiché scrivendo “php comando” questo rimarrà comunque definito a PHP  7.0. Se volete levarvi anche questa rogna, è possibile sistemare con un piccolo link simbolico

sudo ln -sfn /usr/bin/php5.6 /etc/alternatives/php

In questo modo abbiamo declassato totalmente PHP 7.0 in favore della versione 5.6 o 5.5 se avete optato per quella ancora più anziana. Personalmente non ho provato l’inverso, ovvero installare PHP 7.0 all’interno di una Ubuntu 14.04, più che altro perché può essere una buona occasione per aggiornare la macchina e guadagnare altri due anni buoni di supporto.

Ti è stato utile questo articolo?
Considera una piccola donazione: 1MVsPDJu9ctp8WfyiQHJCPjwFJKe7YWHek

Non ci sono commenti al momento

sezione commenti aperta al pubblico
  1. leonardo
    #1 leonardo 19 aprile, 2017, 14:25

    salve ho provato ad aggiungere la ppa “ppa:ondrej/php” ma risulta non esistere, quindi non riesco ad installare php5 su ubuntu server 16.04. Volevo sapere se ci fosse qualche altra repo disponibile. Grazie

    Rispondi a questo commento
    • Walter Tosolini
      Walter Tosolini 19 aprile, 2017, 14:42

      Salve, la repo mi risulta funzionante, ma come descritto nella pagina launchpad link sta nell’articolo bisogna effettuare un workaround per le versioni non inglesi con questi comandi

      # apt-get install -y language-pack-en-base
      # LC_ALL=en_US.UTF-8 add-apt-repository ppa:ondrej/php

      Fammi sapere se va che aggiorno il testo.

      Rispondi a questo commento

Rispondi