Chrome, persistent authoring in devtools.

Articoli correlati
7 Commenti

Salve,
articolo molto interessante. Ma si può anche collegare un file .css esterno (es. custom-locale.css)? Oppure devo lavorare sui css già esistenti del sito.

Creo siti su WordPress, acquistando e personalizzando i temi, quindi preferirei collegare un css esterno che lavorare su quelli già presenti nel tema.

Grazie
Antonio

Si è possibile, in teoria i temi WP che sono un po’ strutturati hanno dei “ganci” per tirare su css multipli. Ma se vuoi agganciare un css nuovo, dovrebbe essere sufficiente mettere in cima alla css principale, dopo i commenti:

@import url(“nuovo.css”);

dove nuovo.css sarà il file css che andrai a gestire con il persistent authoring di chrome.

Ciao Walter,
grazie mille per la risposta. Quindi diciamo che il processo dovrebbe essere:
– creo un nuovo file css che carico ad esempio dentro la cartella del tema presente sull’hosting
– lo @importo dal css originale
– ricarico il sito e, con i Dev Tool mappo e collego la risorsa

E da lì in poi le modifiche che applico in locale dovrebbero rimanere permanenti (fino ovviamente a fine modifiche, quando dovrò sostituire il css online con quello che ho in locale).

Grazie intanto per la risposta, pubblicherò il risultato dell’esperimento su questo post 🙂
Ciao
Antonio

Si Antonio, direi che la procedura è corretta. Dopo l’import verifica sempre con il debug di chrome che il file sia caricato almeno la prima volta, giusto per avere un responso sul fatto che il css sia concatenato a quello originale.

Ciao Walter,
mi viene spontanea una dubbio: se posso mappare un css che ho caricato io, dovrei poter mappare anche il file style.css già presente sul server. Per fare questo, ho provato la seguente:
– scarico il file style.css e lo inserisco nella cartella del Workspace
– mappo il file style.css del tema (che nel mio caso ha il formato style.css?ver=[numeroversione]) al file in locale (quindi usando “Map to filesystem resource”)

Da questo momento il file locale dovrebbe essere quello di riferimento. Il problema è che non è così

Potrebbe essere che quel ?ver=[numeroversione] crei problemi?

Ciao e grazie
Antonio

Aggiornamento: ho effettuato ulteriori test, la procedura per collegare correttamente lo style.css ad un file locale è la seguente:
– Aprire Dev Tools
– clic destro su style.css nel pannello Sources e cliccare “Map to file system resource”
– selezionare il file locale (es. css-custom.css)
– nella stessa finestra di style.css, cliccare su CTRL+S. Adesso il file locale css-custom.css ha lo stesso contenuto del file style.css

Da ora in poi ogni volta che si modifica in Dev Tools il foglio style.css, queste modifiche vengono salvate su css-custom.css

L’unico problema che rimane (e questo potrebbe essere legato alla questione del ?ver) è che se ricarico il sito, la mappatura decade e il file css di riferimento rimane quello in remoto.

No la versione del css è relativa, anche perché è quella indicata all’interno del file medesimo, quindi non è cambia. Non ho ben compreso il senso del passaggio da css-custom a style. Ad ogni modo il fatto che la mappatura ti decada mi da da pensare che stiamo parlando di un server remoto e non un ambiente di sviluppo sul tuo computer. E’ corretto? In questo caso se il computer con cui operi sei su windows e non su linux la vedo dura. O almeno a me non viene in mente una idea che non sia al contempo deleteria in materia di sicurezza per il server remoto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo E-mail non verrà divulgato.I campi con * sono obbligatori

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: