Gmail: come aggiungere le note alle mail

di Pubblicato: 23 agosto 2011 0 commenti

Tecnicamente non esiste un prodotto che permetta di aggiungere delle note personali alle mail ricevute. In attesa che Google ci regali questa funzione (se mai lo farà) si può ovviare con i mezzi a disposizione. L’idea di base è quella di mandarsi una mail di risposta a se stessi, con alcuni piccoli accorgimenti.

Innazitutto è bene sapere che Google ha inserito alcune funzioni interessanti che servono per le iscrizioni a siti e forum, e  allo stesso tempo per filtrare eventuali contenuti. Infatti se ho la mail che si chiama mailditest@gmail.com sarà sufficiente aggiungere un punto o un più seguito da una parola. Ad esempio mailditest+newsletter@gmail.com.

Sarebbe semplice aggiungere la nota, basterebbe mandare una mail di riposta a se stessi con le note nel corpo del messaggio. Ma possiamo ulteriormente automatizzare il processo. Nelle impostazioni creiamo una etichetta (label) con il nome “note“, quindi creiamo un nuovo filtro in cui compiliamo il campo A: (to:) con un indirizzo ad hoc, ad esempio mailditest+note@gmail.com, premiamo “passaggio sucessivo“. Spuntiamo la voce “ignora in posta di arrivo (archivia)” e  “applica l’etichetta” scegliendo nel menu a tendina l’etichetta “note” poc’anzi creata, quindi premiamo il tasto “crea filtro“.

Ora ogni qualvolta scriveremo a mailditest+note@gmail.com avremo l’archiviazione automatica nella etichetta desiderata, dove le mail interessate avranno una risposta con le nostre note.

Esisterebbe un secondo metodo, poco ortodosso, ovvero quella di scrivere una mail di risposta con le note, togliendo ogni destinatario nel campo A: e poi salvando in bozza ( CTRL + S ). Questo sistema appunto salva la mail come bozza, lasciandola tuttavia in una visualizzazione simile al metodo precedente. A mio avviso però si ha un rischio elevato che queste vengano cancellate o compromesse poiché sono in una situazione di limbo.

Ti potrebbe interessare anche...

Articoli simili in Web

Vuoi dire o aggiungere qualcosa?

sezione commenti aperta al pubblico

Non ci sono ancora commenti!

Puoi essere il primo a commentare.

Rispondi