MacOS: mostrare iPad sul Finder

MacOS: mostrare iPad sul Finder

di Pubblicato: 12 Giugno 2020 0 commenti

Devo dire che questa cosa mi ha fatto penare prima di trovare una soluzione. Di solito la trovo in pochi minuti, qua mi ci è voluta oltre un ora. Inoltre va detto che questo articolo è valido solo per MacOS Catalina e superiori.

Di recente ho approfittato di una delle offerte di BundleHunt che offre di quando in quando programmi per Mac e Windows a prezzi ultra scontati. Questo giro (cioè quando scrivo, la primavera del 2020) tra le offerte c’era un bel programma che si chiama Batteries e tiene traccia di (quasi) tutti i dispositivi a batteria del mondo Apple, in modo da mandare un alert sul Mac quando ne trova uno con un livello basso, ovvero vicino al 20%.

Infatti con le batterie attuali è sempre buona norma ri-caricare prima di arrivare al di sotto del 20% e non stressarle con una scarica elevata o una carica elevata. Ovvero il range di funzionamento ideale dovrebbe essere tra il 20 e l’80%. Se per la carica ci pensa il sistema con una sorta di piccola bugia, diverso è il discorso opposto, dove la scarica può stressarla e renderla meno efficace nel tempo.

Quindi quando si hanno più dispositivi tenere una visione d’insieme della cosa comincia a diventare complicato e il programmino in questione risulta utile. Per funzionare su iPad e credo pure iPhone, chiede che il dispositivo sia visibile nel Finder quando sia il Mac sia i dispositivi sono nella medesima rete Wi-Fi.

Il problema è che io non ho mai visto l’iPad comparire nella sezione Posizioni, come poi si vede nell’immagine soprastante. Andando nel sito della Apple viene genericamente indicato che iPhone e iPad appaiono in Posizioni quando connessi. La cosa strana è che per esempio in Sidecar, la funzione per utilizzare iPad come secondo monitor, funziona così come le app di tracciamento “Dov’è” .

Inizialmente avevo pensato a qualche opzione nell’iPad, ma nulla. Nel MacOS ho “spippolato” le varie opzioni, idem. Sulla rete venivano ripetute le stesse cose del sito Apple, fino a quando mi sono imbattuto in una discussione su Reddit dove si diceva che prima era necessario collegare iPad (credo che lo stesso valga per iPhone) fisicamente con il cavo al Mac. Cosa per altro potrebbe non essere banale, visto che uno ha la porta USB Type-C e l’altra la porta Lightning.

Eccolo la, in effetti collegando i due dispositivi con un cavo si sono “ri-riconosciuti” e finalmente dopo un controllo biometrico iPad (per stabilire che io sia proprio io) compariva nella sezione “Posizioni”. A quel punto entrando nel dispositivo tra i menu ho potuto spuntare “Mostra iPad se è attiva la connessione al Wi-Fi”.

Scollegando poi il cavo il dispositivo rimane connesso con tutte le funzioni.

Onestamente questa cosa non l’ho capita. In fondo il pairing era già avvenuto in precedenza, tanto da aver condiviso le informazioni su come raggiungere e memorizzare la rete Wi-Fi, usare Sidecar e tramite il tracciamento avrei potuto bloccare il dispositivo. Tutte opzioni per cui Apple ha sempre avuto una marcia in più nella semplificazione di utilizzo. Non si capisce perché questa cosa debba avvenire con un cavo la prima volta, effettuando un ulteriore riconoscimento di proprietà che sembra del tutto inutile…

Libri che ti consiglio sull'argomento

Alcuni titoli che ho trovato utili come manuale tecnico per questo articolo

Vuoi dire o aggiungere qualcosa?

sezione commenti aperta al pubblico

Non ci sono ancora commenti!

Puoi essere il primo a commentare.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.