Post aggiornamento Windows 10, liberare spazio.

Post aggiornamento Windows 10, liberare spazio.

di Pubblicato: 11 agosto 2015 Aggiornato: 30 agosto 2015 0 commenti

Avete aggiornato a Windows 10? bene, se non ve ne siete accorti il vostro disco fisso si è “appesantito” di almeno 20 GigaByte dovuti al backup che è stato effettuato nel passaggio al nuovo sistema operativo di casa Redmond.

Questo backup è inteso come la possibilità di tornare indietro qual’ora si dovesse rendere necessario. Una soluzione a mio avviso che è meglio scartare a priori, perché aggiornare un sistema operativo porta con se tutta una serie di cambi irreversibili, ad esempio sui programmi esterni, e una eventuale instabilità rischia di essere cronica. In questo caso è meglio ricorrere al salvifico “formattone riparatore” di antica memoria, e ripartire con un sistema stabile e sicuro.

Quindi dopo un breve periodo di “rodaggio” di Windows 10 si potrà liberare lo spazio. Questi 20 giga è meglio farli liberare al sistema operativo stesso. Andando  sul pannello di controllo (tasto destro sull’icona Windows nella barra applicazioni –> Pannello di Controllo) nella casella ricerca scriviamo “pulizia”. Tra le voci apparirà “Liberare spazio su disco eliminando i file non necessari“.

Nella nuova finestra che appare dovremo effettuare delle scelte, andremo quindi a cancellare:

  • Programmi scaricati
  • File temporanei Internet
  • File temporanei
  • Anteprima
  • Precedenti Installazioni di Windows

Una volta effettuato questa operazione nel vostro disco C: non dovreste trovare delle cartelle come Windows.old

Vuoi dire o aggiungere qualcosa?

sezione commenti aperta al pubblico

Non ci sono ancora commenti!

Puoi essere il primo a commentare.

Rispondi