WordPress: Inserire Adsense tra i post

WordPress: Inserire Adsense tra i post

di Pubblicato: 3 gennaio 2015 0 commenti

Veniamo ad una dimostrazione di come sia possibile manipolare il proprio tema grafico inserendo in zone strategiche i banner di Google Adsense. Ad esempio tra un elenco di articoli come quelli mostrati in Home Page, oppure nel mostrare un archivio o una categoria come un tag.

E’ certamente possibile utilizzare i plugin, ve ne sono moltissimi e addirittura uno è fatto e mantenuto da Google in “persona”, tuttavia l’abuso finisce con il rallentare la velocità di esecuzione del vostro sito, per cui ove possibile è meglio ricorrere al classico codice scritto a mano.

Purtroppo parte di quanto andrò a spiegare sarà accademico, seppur valido e funzionale. Con ciò intendo dire che oggi moltissimi temi per WordPress hanno diverse implementazioni del Loop (la funzione base che richiama l’articolo o i vari articoli) seppure alla fine ricadano all’interno dello stesso schema; all’atto pratico è probabile che faticherete un po’ a trovare i riferimenti giusti per modificare il vostro tema, ma vi assicuro che alla fine ne varrà la pena.

In linea di massima il Loop di WordPress è fatto in questo modo:


if (have_posts()) :
while (have_posts()) :
the_content(); // oppure get_the_content()
endwhile;
endif;

tradotto, se ho dei post da mostrare, ripeterò the_content per il numero di post da mostrare.
Prendendo in esame il tema TwentyFifteen nel file index.php riuscirete a riconoscere tra le righe proprio il Loop descritto qui sopra. Le funzioni the_content o get_the_content mostreranno il costrutto al loro interno opportunamente formattato, ovvero titolo, contenuto o estratto del contenuto, se del caso data, autore, tag, categorie eccetera.

La funzione while permette di “ciclare” finché ci sono post disponibili in un numero massimo che si può scegliere nelle impostazioni di lettura in amminstrazione (di default 10). Ed è proprio qui che andremo ad inserirci.

La prima cosa da fare è reperire il nostro codice di Adsense, creare un nuovo file, ad esempio banner.php, e copiarci brutalmente dentro il contenuto. Con questa mossa ci siamo garantiti una separazione tra il codice Adsense e il tema grafico. Ci tornerà utile nel caso vogliamo modificare il tipo di banner o metterne un’altro che non sia Adsense. Il file banner.php sarà posto assieme a tutti gli altri.

Per proseguire avremo necessità di un contatore, poiché noi vogliamo ottenere di mostrare il banner tra il secondo e il terzo articolo e più sotto tra il quinto e il sesto. Vediamo il codice:


// Diamo il valore 1 al contatore
$contatore = 1;
if (have_posts()) :
while (have_posts()) :
//facciamo in modo che il contatore aumenti di uno ad ogni ciclo
$contatore = $contatore + 1;
the_content();
//quando il contatore raggiunge il valore 2 e 5 viene mostrato il banner
if(2 == $contatore || 5 == $contatore) {
include_once "banner.php";
}
endwhile;
endif;

Sostanzialmente fuori dal Loop abbiamo creato una variabile con il valore 1. Ad ogni ciclo di While questa variabile viene aumentata di uno e quando viene raggiunto il valore desiderato viene mostrato il contenuto di banner.php.

Come si può vedere il codice è molto semplice e sicuramente meno oneroso che caricare un plugin. Non è detto che questo piccolo tutorial possa essere utile a tutti, ma se state costruendo un tema grafico potrete pensare a dove mettere i banner e come gestirli.

Ti è stato utile questo articolo?
Considera una piccola donazione: Bitcoin 35CGcJ2NzV9oUHmJwGzBp8QVRoWcaDdCiz oppure Paypal

Vuoi dire o aggiungere qualcosa?

sezione commenti aperta al pubblico

Non ci sono ancora commenti!

Puoi essere il primo a commentare.

Rispondi