Schedulare un riavvio Windows Server 2003 e 2008

Schedulare un riavvio Windows Server 2003 e 2008

di Pubblicato: 11 gennaio 2014 Aggiornato: 1 settembre 2014 0 commenti

Una delle scocciature più frequenti che si possono avere dopo l’installazione delle patch di Windows è la richiesta di un riavvio della macchina. Quando poi si parla di gestione di svariate decine di server la situazione diventa ancora più complicata. E’ infatti abbastanza probabile che durante l’orario di lavoro più di qualche macchina non possa essere riavviata in tale periodo di tempo,  ad esempio un file server, o i server di posta o qualche database.
Con questo trucco sarà possibile pianificare il restart della macchina in orari più convenienti (ad esempio poco prima dell’orario di lavoro, alle 6 o 7 del mattino). Va da se che il re-boot si presume che andrà a buon fine…

Vediamo innanzitutto il comando che effettua il reboot. E’ il classico shutdown dato da linea di comando, esempio:

shutdown -r -f -t 60

Nell’esempio qui sopra le opzioni sono:

  • -r = re-boot
  • -f = spegne tutti gli applicativi accesi al momento
  • -t xx = aspetta un determinato tempo, espresso in secondi, prima di avviare il riavvio

Ora possiamo passare alla parte della schedulazione, che sarà data dal comando:

AT 06:00 shutdown -r -f -t 60

In questo caso con il comando AT in orario in notazione 24H, seguito dal comando relativo,  creiamo una schedulazione una tantum (che non si ripeterà) nello scheduler di windows. Infatti se andremo a visionare il programma “pianifica attività” all’interno del pannello di controllo di Windows, troverete una voce con le proprietà del riavvio pianificato.

Vuoi dire o aggiungere qualcosa?

sezione commenti aperta al pubblico

Non ci sono ancora commenti!

Puoi essere il primo a commentare.

Rispondi