Eliminare un Campo personalizzato dall’elenco

Eliminare un Campo personalizzato dall’elenco

di Pubblicato: 7 gennaio 2015 0 commenti

Preciso subito che questo piccolo tutorial prevede un certo grado di rischio, per cui è consigliato solo a chi ha un minimo di conoscenza con MySQL. Infatti come avevo evidenziato nell’articolo su come utilizzare le Custom Fields (Campi Personalizzati) i valori chiave (o Nome nella traduzione italiana) una volta creati sono memorizzati nel database. Questo permetterà in seguito di richiamarli semplicemente scegliendoli dal menu a tendina.

Perché eliminarli?

Va detto che non è necessario e possiamo fregarcene, in particolare se questo non vi da fastidio. Purtroppo WordPress ha il vizio di registrare un po’ tutto quello che gli capita a tiro e lasciarlo li nel database, in uno dei futuri articoli parleremo proprio di questo. I campi personalizzati non sono creati esclusivamente dall’utente amministratore o autore, ma spesso sono i temi o plugin stessi a farne uso e a creare un Campo Personalizzato in fase di primo utilizzo. Questo non significa granché su una installazione relativamente giovane, ma un WordPress che ha la sua bella età e nel suo passato ha visto un certo numero di plugin e temi, ecco che la lista delle Custom Fields potrebbe essere un po’ troppo lunga e rendere il suo utilizzo meno efficace. In questa situazione è probabile che vi ritroviate con Campi Personalizzati orfani che potremo cancellare.

Come fare per eliminarli?

Diciamo che se non siete esperti di MySQL, ovvero non sapete cosa è una select, una delete eccetera, meglio andare a cercare qualche plugin che fa al caso vostro. Non li elenco qui perché questo genere di plugin vive e muore in un certo periodo di tempo, sebbene anche quelli più anziani dovrebbero restare validi.

Backup
Per prima cosa effettuiamo un backup del database!

Cominciamo con  l’individuare le Chiavi dei Campi Personalizzati orfani. Dovrete farlo attraverso la tendina delle chiavi in un nuovo articolo. Questa operazione sta a voi capire quali valori siano orfani o meno, nel senso che solo voi avrete la “memoria storica” di quali temi o plugin non sono più installati.  Ora attraverso gli strumenti forniti dal nostro Hosting Provider dobbiamo accedere al nostro phpMyAdmin, dove è possibile effettuare il backup del database e in seconda battuta operare sulla tabella WP_POSTMETA.

Questa tabella non è utilizzata esclusivamente per i campi personalizzati per cui al suo interno c’è una varietà di dati che ovviamente devono restare integri. Il metodo più efficace è quello di effettuare una ricerca all’interno della tabella. PhpMyAdmin permette questo tipo di operazione; generalmente una volta entrati nella tabella (cliccando sulla sinistra su wp_postmeta) in alto ci sarà la voce “Cerca”.

customfielddelete3

Come vedete dall’immagine soprastante abbiamo cercato gmap nel meta_key utilizzando come operatore Like%..% . Ovvero significa che tutte le chiavi che comprendono la parola gmap, tipo gmap_1, gmap_2 ecc. saranno intercettate. Nel nostro caso i campi personalizzati erano multipli e avevano in comune la parola gmap, viceversa era possibile utilizzare l’operatore di default LIKE.

Come risultato della ricerca verrà restituita una vista con le sole corrispondenze volute, dove possiamo agevolmente selezionarle tutte e cancellarle. Una volta cancellate possiamo tornare al nostro WordPress -> nuovo articolo e dalla tendina delle Custom Fields non dovrà comparire più la chiave orfana.

Vuoi dire o aggiungere qualcosa?

sezione commenti aperta al pubblico

Non ci sono ancora commenti!

Puoi essere il primo a commentare.

Rispondi