Data Protector: Library media removal prevented by host

di Pubblicato: 9 giugno 2011 Aggiornato: 14 giugno 2011 1 commento

Mi sono trovato con i drive “bloccati” da alcune cassette inserite nei drive della libreria a nastro. Entrando nell’interfaccia web (ma lo stesso vale per i comandi “manuali” posti sul pannello della stessa) e provando a forzare manualmente lo spostamento della cassetta dal drive ad uno slot libero, ricevevo questo errore:

Library media removal prevented by host

Cosa è successo? un host collegato alla SAN ha inviato alla libreria un comando Prevent/Allow Media Removal che di fatto ha posto un lock (blocco) alla rimozione della cassetta dal drive fintantoché non riceverà dallo stesso un successivo comando di unlock (sblocco). Probabilmente l’host che ha inviato tale comando è un normale server che non dovrebbe essere abilitato alla gestione della Tape Library. E’ altresì probabile che il comando di unlock non sia mai arrivato poiché poi possono essere arrivati ulteriori comandi dal server ufficiale di Data Protector. In questa situazione le modalità della causa possono essere diverse, da non escludere nella ricerca dell’errore nemmeno un momentaneo “oscuramento” dello switch in fibra, o della tratta in fibra tra il server Data Protector e la libreria stessa.

Come risolvere? innanzitutto occorre sincerarsi che i server collegati in SAN e che hanno la possibilità di effettuare un backup via fibra, abbiano i “medium changer” disabilitati (vedi foto sotto) e decisamente più importante il servizio “Removable Storage” disabilitato

Questa operazione va fatta su tutti gli host interessati ad un backup via SAN o che in qualche maniera hanno la possibilità di vedere la Libreria a nastro. Per disabilitare occorre andare in Gestione del computer, Device Manager, esplodere l’albero che contiene la voce Medium Changer e diabilitare (tasto destro del mouse -> disable) tutti i drive relativi alla robotica che è bloccata.

Successivamente staccare fisicamente le fibre dalla libreria a nastro, al fine di isolarla da eventuali comandi non corretti, sarebbe ottimo poter spegnere anche la macchina dove è posto il software Data Protector. Quindi dal pannello della Libreria effettuare un reboot della stessa. Al successivo riavvio,  tramite pannello frontale, dovremo essere in grado di muovere le cassette dai drive agli slot liberi. A questo punto ri-connettiamo le fibre ottiche della tape library. Consiglio di attendere un pò di tempo (almeno un ora) prima di avviare il server di Data Protector, questo per verificare che la libreria NON effettui operazioni come caricare cassette nei drive. Se succede questo ci sono ancora Host che interagiscono con la stessa. Se invece non accade nulla avviamo il server di Data Protector, verifichiamo gli indirizzamenti SCSI dei drive e proviamo a lanciare un Backup.

Ti è stato utile questo articolo?
Considera una piccola donazione: 1MVsPDJu9ctp8WfyiQHJCPjwFJKe7YWHek

1 Commento

sezione commenti aperta al pubblico
  1. Valerio
    #1 Valerio 19 luglio, 2011, 10:21

    Ciao,

    Sono capitato su questo Link proprio perchè ho lo stesso problema. C’è una cosa da aggiungere. Il servizio “Removable Storage” quando si usa Data Protector deve essere sempre disabilitato. Infatti questo invia comandi SCSI “indesiderati” che appunto hanno generato questo problema, oltre ad intaccare le performance. A me è successo che ho zonato la libreria su di un host dove avevo dimenticato appunto di disabilitare questo servizio e mi ha generato il problema.

    Rispondi a questo commento

Rispondi