Firma in HTML su Gmail

Firma in HTML su Gmail

di Pubblicato: 26 Ottobre 2019 0 commenti

Per la serie, cose complicate senza un perché.. ho rifatto la firma della posta elettronica per dargli un tono più professionale. Bene una volta realizzato il tutto su una normalissima pagina HTML vado per mettere il codice su Gmail…

E qui casca l’asino, come dice il detto. Infatti Gmail e GSuite permettono di creare visivamente la firma, potendo anche mettere un minimo di grafica, ma di fatto tutto avviene con un editor visuale WYSIWYG (quello che vedi è quello che ottieni tradotto dall’inglese).

Non c’è nessun tasto e nessuna opzione per incollare il vostro “sudato” codice HTML. Per un attimo ho pensato di farla facile, cioè avviando la pagina html su un browser, copiando il tutto con un CTRL+C e incollando sull’editor della firma, in fondo ad esempio su WordPress bene o male (più male in effetti) funziona. E anche qui la cosa funziona. Bene.. ma non benissimo, infatti alcuni stili in linea del CSS li ha reinterpretati..

E la cosa me le fa girare… allora ho pensato ad una soluzione diversa, in fondo sto maledetto “coso” legge e interpreta HTML.

Questa la soluzione. Avviate con Google Chrome la pagina delle impostazioni dove è presente l’editor della firma. Se avete qualcosa spianate tutto e scrivete una lettera (esempio la A maiuscola), ci servirà come segnaposto.

A questo punto il trucco, tasto destro del mouse sulla “lettera” che abbiamo scritto, quindi scegliamo ispeziona per accedere al debugger di Chrome.

Ottimo, a questo punto dovremo vedere una DIV che contiene la nostra lettera A. Premendo nuovamente con il tasto destro del mouse, vedremo una voce che dice “Edit as HTML” che fa al caso nostro. Una volta scelto il comando potremo di fatto scrivere dentro la DIV che abbiamo selezionato, qui possiamo incollare il nostro codice HTML.

Per uscire premiamo da qualche parte fuori dalla zona di modifica, ma all’interno del sezione del debugger, in modo che la zona di modifica scompaia e si veda immediatamente la nostra firma all’interno del riquadro dell’editor di Gmail. Possiamo chiudere il debugger di Chrome e ricordarsi di premere “Salva modifiche” in fondo alla pagina.

Abbiamo finito, ora possiamo “goderci” la nostra nuova firma. Se dobbiamo effettuare delle modifiche di poco conto, tipo cambiare il testo o qualche piccolo elemento, possiamo ripetere l’operazione, solo che questa volta andremo a dare il comando “ispeziona” di cui sopra, direttamente all’interno della firma.

Vuoi dire o aggiungere qualcosa?

sezione commenti aperta al pubblico

Non ci sono ancora commenti!

Puoi essere il primo a commentare.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.