Stanchi di Instagram? Sola è uguale ma vi paga.

Stanchi di Instagram? Sola è uguale ma vi paga.

di Pubblicato: 26 dicembre 2017 0 commenti

Tempo fa vi avevo illustrato steemit, il social network che paga in criptovaluta, oggi sempre in tema social e tema criptocurrencies, vi voglio parlare di Sola. E’ vero il nome è proprio sfigato per l’Italia, da noi sola significa bidone, truffa, raggiro, in precedenza si chiamava Plag. Nello specifico si tratta di una sorta di derivato tra Instagram e Pinterest, solo che tutte le informazioni sono nella blockchain e ogni like è remunerato in SOL.

Un po’ come steemit anche qui il sistema ha un solido ambiente remunerativo tra gli utenti, ma in più c’è la variabile di fonti economiche esterne derivate da pubblicità e partner commerciali nella proposta di servizi o prodotti acquistabili direttamente con i SOL. Il sistema infatti sarà in grado di distribuire all’utenza anche SOL convertiti da danaro fiat (dollari, euro) derivati da campagne pubblicitarie classiche. Una parte delle revenue verrà dirottata verso il team che avrà il compito di mantenere il progetto ed evolverlo, ma buona parte (oltre 80%) verso gli utenti.

Quindi per effettuare degli introiti in cripto valuta si dovrà effettuare dei post che in questo caso sono denominate cards. Infatti il funzionamento è molto simile a delle carte. A prima vista può sembrare limitato, ma poi ci si accorge che è più ampio di quello che si creda. Infatti tali cards permettono di creare delle “stories” (proprio come instagram), attraverso la concatenazione delle cards stesse, proporre sondaggi, inserire articoli eccetera.

La vostra card viene esposta in modo casuale all’utenza attraverso un post per volta. Il visitatore potrà effettuare uno skip se non interessato,  oppure votare attraverso un sistema che permette di determinare anche quanto voto offrire, e di conseguenza remunerare il post. Il sistema in questo caso somiglia molto alla discussa app Tinder per appuntamenti, ovvero si “scrolla” i vari post e si vota. Slide verso il basso si salta senza votare, slide verso l’alto si vota. Il voto è espresso in AP, action points. 5 Action points (che corrispondono alla votazione minima) sono allo stato attuale 0,25 SOL.

Chiaramente il sistema è pensato per l’utilizzo via smartphone, sebbene sia possibile utilizzarlo anche con un normale computer. La app ovviamente è disponibile gratuitamente per i dispositivi del sistema di Goggle e quello di Apple.

Tornando al contenuto, il sistema permette di inserire link esterni, i quali verranno “cardificati” affinché siano coerenti con la app. L’utente può quindi inserire testo fino a 250 caratteri, un sistema di votazione con massimo 5 scelte, un link, e immagini teoricamente senza limite. Ogni volta che verrà pubblicata una nuova card, questa ci “costerà” 5 AP, se ne facciamo più di una andrà ad aumentare , ad esempio la seconda card costerà 15AP. Questo sistema permette da un lato di limitare un overload di carte da parte di un singolo utente, dall’altro di alimentare il sistema economico interno. La card sarà attiva per 7 giorni dove potrà appunto, se bella e interessante, generare introiti per tale periodo di tempo. Poi verrà tolta dal sistema casuale e pagato il dovuto in AP.

Qui si pone un po’ il problema del materiale “vecchio”. Oltre allo scroll casuale è possibile infatti anche “abbonarsi” a determinati utenti, oppure commentare. In questo caso però rispetto a molti altri sistemi non sembra esserci una importanza su quanti follower si ha o quanti commenti riceve una card. Sulle card vengono mostrate (sulla app) le visualizzazioni ottenute e le Action Point sul lato sinistro in basso, la possibilità di  abbonarsi (icona della campanella) in alto a destra. Tenendo premuto sull’immagine si entra più nel dettaglio, vedendo chi ha votato e potendo anche commentare. Come si intuisce il sistema è più impostato alla visualizzazione ed una rapida votazione rispetto ad una potenziale iterazione con l’autore. Tuttavia i commenti non mancano.

All’atto di registrazione verrà richiesto un numero di telefono dove recapitare un codice di sblocco tramite SMS, oltre alla classica email e password. Si tratta di un passaggio dovuto per cercare di arginare account multipli o profili falsi. Tutto comunque avviene in tempo reale. All’avvio dell’account avremo a disposizione 5 SOL e 200 AP, che ci permetteranno di avventurarci nel sistema senza dover immettere denaro reale.

Al momento in cui scrivo il token SOL è uscito dalla fase di ICO, per cui non è ancora quotato nei mercati e quindi non sono in grado di quantificare il loro valore in dollari o euro.

Ci sono già numerosi italiani, tra l’altro con foto di luoghi del nostro paese che meritano di essere mostrati e votati. Se volete collegarvi il mio Sola account è: https://sola.ai/escursionismo

Vuoi dire o aggiungere qualcosa?

sezione commenti aperta al pubblico

Non ci sono ancora commenti!

Puoi essere il primo a commentare.

Rispondi